Il sovrappeso è responsabile di quasi il 4% dei tumori diagnosticati ogni anno nel mondo

Il sovrappeso è responsabile di quasi il 4% dei tumori diagnosticati ogni anno nel mondo.  Lo riferisce un rapporto pubblicato su Cancer Journal for Clinicians ed è il risultato di studi   degli epidemiologi dell’ Imperial College di Londra e della prestigiosa Harvard T.H. Chan School of Public Health di Boston.

I dati raccolti hanno evidenziato che, nel 2016 quasi il 40% degli adulti e il 18% dei bambini tra i 5 e i 19 anni presentava un eccesso ponderale; in pratica coinvolge circa 2 miliardi di adulti e 340 milioni di bambini nel mondo. La stima drammatica è che in un anno ben 4 milioni di decessi sono da attribuire all’eccesso ponderale.

L’eccesso ponderale ossia l’eccesso di peso è uno dei principali fattori che sostengono l’aumento delle malattie croniche non trasmissibili. Per questo, si compiono molti sforzi per monitorare l’andamento dell’eccesso ponderale nei bambini, negli adulti e nella terza età.

13 diversi tipi di tumore sono stati collegati ad obesità e sovrappeso In particolare sono stati presi in considerazione: cancro del seno (dopo la menopausa), del colon retto, dell’utero, dell’esofago (adenocarcinoma), della cistifellea, di reni, fegato, ovaie, pancreas, stomaco e tiroide, come pure meningioma e mieloma multiplo.

Anche la rivista Nature ha pubblicato una ricerca in cui si sono esaminate le possibili relazioni genetiche tra obesità, cancro e sindrome metabolica. 

Esistono 38 geni perfettamente sovrapponibili tra soggetti malati di cancro alla mammella, ad esempio, diabetici e obesi, quindi chi soffre di obesità avrebbe una maggior probabilità di tipo genetico di sviluppare anche questo tipo di tumori.

S può affermare che l’obesità, e più in generale il sovrappeso, provoca un disorientamento del sistema immunitario,

A conferma di quanto appena descritto ci sono i dati dello IARC di Lione, l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell’Organizzazione mondiale della sanità che afferma che “l’obesità è una causa primaria di tumore”.

E’ ben nota la correlazione tra il sovrappeso, e l’aumentare del rischio cardiovascolare.ma i recenti studi hanno confermato che l’eccesso di peso influisce anche su altri aspetti del nostro complesso organismo.

I macrofagi, che hanno il compito di difendere il nostro organismo, in alcuni casi diventano nostri nemici, o meglio si alleano al nemico disorientando il nostro organismo e paralizzano le cellule NK (Natural Killer) che rappresentano la nostra prima linea di difesa.

Il tessuto adiposo è composto sia da cellule grasse (funzione di riserva energetica) e sia da cellule del sistema immunitario che hanno il compito di bruciare l’energia nel modo e nei tempi giusti. Il  sovrappeso e a ancor più l’ obesità, disorientano le cellule e inviano messaggi errati al nostro organismo inducendo a produrre segnali infiammatori che possono aiutare lo sviluppo di cancro in molti modi.

Fondamentale quindi seguire uno stile di vita sano, non fumare, pasti regolari a base prevalentemente di frutta e verdura e almeno mezzora al giorno di esercizio fisico.

 

Fonte: newsletter di Humanitas

Non c'è ancora nessun commento
Scrivi un Commento
Name
E-mail
Website