MSM

E’ un composto che si trova in natura, esso fa infatti parte del ciclo terrestre dello zolfo. Negli oceani, le alghe e varie forme di plancton assorbono grandi quantità di zolfo dall’acqua e le trasformano in una forma elementare, con legami organici.

Quando queste alghe e organismi planctonici muoiono, le loro molecole organiche vengono decomposte tramite processi enzimatici che generano DMS, ovvero dimetilsolfuro, un composto volatile e scarsamente idrosolubile. Questo viene raccolto nella stratosfera, dove, per l’azione dei raggi ultravioletti, viene ossidato e trasformato prima in DMSO (dimetilsolfossido), poi in MSM (metil-sulfonil-metano).

In sintesi possiamo affermare che rappresenta la forma di zolfo biologicamente attivo, in pratica lo zolfo organico nella sua forma naturale come si trova nel mare, nel suolo e nell’atmosfera. E’ la forma di zolfo più adatta per l’integrazione alimentare del minerale Le sue proprietà possono essere precisate come segue:

Proprietà nutrienti dei tessuti oculari
I tessuti oculari, come tutti i tessuti del corpo umano, hanno necessità di un apporto di zolfo per i processi di biosintesi degli aminoacidi solforati (metionina, cisteina – taurina, cistina) indispensabili per la biosintesi delle proteine, costituenti del tessuto connettivo e della membrana cellulare.

Tutte le cellule sono avvolte da membrane che consistono in due strati contrapposti di catene molecolari, costituiti, da un lato da catene di acidi grassi, dall’altro da catene di proteine solforate, necessarie per il trasporto dei vari nutrienti attraverso la membrana cellulare stessa. L’MSM pertanto svolge un duplice funzione: specifico nutriente solforato di per se (fornitore di zolfo organico per la sintesi degli aminoacidi solforati) e favorisce il trasporto di altri nutrienti all’interno della cellula.

Poiché l’apporto alimentare di zolfo organico è molto ridotto a causa dei drastici trattamenti dei processi industriali (calore, sterilizzazione, ossidazione, aggiunta di conservanti) a cui vengono sottoposti molti cibi di consumo quotidiano, si rende pertanto necessario un apporto integrativo che, nel caso dei tessuti oculari, risulta più razionale mediante somministrazioni topiche per istillazione dei nutrienti in un adeguata soluzione oftalmica

Azione antiossidante
Recentemente, lo studio delle patologie conseguenti all’azione dei radicali liberi ha dimostrato che gruppi tiolici (-SH) di aminoacidi solforati possono proteggere, dagli effetti negativi dell’ossidazione, le catene proteiche delle membrane cellulari e degli enzimi indispensabili per lo svolgimento delle molteplici attività cellulari. L’MSM è un antiossidante in grado di modulare l’azione dei radicali liberi, disattivandoli quando la loro produzione ed attività diventano eccessive.

Superare la barriera costituita dalla membrana corneale e di penetrare nella camera anteriore dell’occhio
Infatti l’MSM migliora la permeabilità di molte membrane cellulari. Ciò comporta un migliore apporto di nutrienti e vitamine nei tessuti oculari a livello delle singole cellule ed aumenta altre sì l’efficienza dei processi di eliminazione dei metabolici tossici e dei fluidi in eccesso.

Scopri i prodotti con MSM

oftyvit

OftyVit® Brevetto n. 0001407612

Gocce oculari idratanti, lubrificanti, chelanti e protettive, contenenti sostanze con effetto antiossidante e nutriente per i tessuti oculari.

Stampa