Integratore alimentare: Paraferral

paraferral® è un integratore alimentare a base di Lattoferrina e Lactobacillus Paracasei, ingredienti utili per il sostegno delle difese immunitarie.

Che cos’è paraferral

Il Lactobacillus Paracasei è un batterio lattico appartenente alla categoria dei “probiotici,” ovvero, microrganismi in grado di resistere ai succhi gastrici e di apportare benefici all’organismo.
La Lattoferrina è una glicoproteina largamente diffusa nei fluidi corporei dei mammiferi, circola prevalentemente nel plasma sanguigno ed è sintetizzata dalle cellule epiteliali.
Studi recenti hanno evidenziato la capacità dei probiotici di stimolare la produzione di anticorpi antivirali e di agire quindi a sostegno del sistema immunitario, intervenendo in modo particolare nel contrasto delle infezioni a livello gastrointestinale e delle vie respiratorie superiori.
Conoscendo l’importanza dei probiotici per l’equilibrio intestinale e il ruolo dell’intestino per il funzionamento del sistema immunitario e, considerando inoltre il legame tra l’apparato gastrointestinale e le possibili manifestazioni respiratorie, il ruolo di questa categoria di batteri benefici è evidente.
Considerando questi aspetti e sommandoli alle note proprietà antivirali, immunomodulanti e antinfiammatorie della Lattoferrina, la sinergia tra quest’ultima e i probiotici assume un aspetto molto interessante.
Scoperta per la prima volta intorno al 1930 all’interno del latte dei mammiferi, venne da subito individuata la sua capacità di trasportare il ferro all’interno delle cellule del corpo umano e di controllare i livelli di ferro all’interno del sangue. Appartiene alla famiglia delle transferrine, molecole in grado di legarsi agli ioni ferro e numerose evidenze attribuiscono alla Lattoferrina proprietà immunomodulatrici, antivirali, antibatteriche, antimicotiche, anti-trombotiche e antiossidanti.

La capacità della Lattoferrina di chelare il ferro è molto importante ed è supportata da numerosi studi che indicano come i chelanti del ferro vantino proprietà antivirali. Per questo motivo, la Lattoferrina esercita la sua attività immunomodulante e anti-infiammatoria legandosi a determinati recettori usati dai virus, bloccando il loro ingresso all’interno della cellula ospite.
Legandosi al ferro, la Lattoferrina ne regola l’omeostasi, dopo averlo veicolato nel plasma e rendendolo inaccessibile ai patogeni, interrompendo la loro crescita, inibendo la replicazione virale, lo stress ossidativo e la sintesi di citochine pro-infiammatorie.
Si capisce quindi che un eccesso di ferro all’interno delle cellule sia causa di stress ossidativo in seguito all’aumento di radicali liberi e favorisca la replicazione di virus, funghi e batteri.
La capacità della Lattoferrina di legare il ferro risulta quindi molto importante sia per prevenire che per contrastare le infezioni.
La sintesi della Lattoferrina diminuisce con l’età, e può quindi essere necessario ricorrere all’integrazione per mantenere i livelli adeguati di tale sostanza.
Sulla scia di numerosi studi in vitro mirati a dimostrare l’efficacia della Lattoferrina come agente antivirale e di regolazione del sistema immunitario, un recentissimo studio italiano pubblicato su “Journal of Clinical Medecine,” condotto su un centinaio di pazienti asintomatici, paucisintomatici e moderatamente sintomatici affetti da Covid-19, la somministrazione orale di Lattoferrina ha prodotto risultati molto promettenti.

Posologia

Si consiglia l’assunzione di una capsula al giorno a digiuno.

contenuti medi per dose giornaliera
1 compressa
Lactobacillus Paracasei 10 miliardi
Lattoferrina 90% 200 mg

Ingredienti: Lattoferrina; Gelatina alimentare; Agente di carica: Cellulosa microcristallina; Lactobacillus Paracasei LPc 37; Antiagglomerante: mono e digliceridi degli acidi grassi.

SENZA LATTOSIO, SENZA GLUTINE, SENZA OGM

Approfondimento

Caratteristiche di paraferral

Approfondimento

Cosa è la lattoferrina

Scoperta per la prima volta intorno al 1930 all’interno del latte dei mammiferi, venne da subito individuata la sua capacità di trasportare il ferro all’interno delle cellule del corpo umano e di controllare i livelli di ferro all’interno del sangue. Appartiene alla famiglia delle transferrine, molecole in grado di legarsi agli ioni ferro e numerose evidenze attribuiscono alla Lattoferrina proprietà immunomodulatrici, antivirali, antibatteriche, antimicotiche, anti-trombotiche e antiossidanti.
Tipica del latte, come il nome stesso fa intuire, la lattoferrina è presente anche in varie secrezioni mucose, come lacrime e saliva.
Più abbondante nel colostro rispetto al latte di transizione e di mantenimento, la lattoferrina è inoltre tipica dei granulociti neutrofili, cellule immunitarie con funzioni di difesa da infezioni batteriche e fungine.
La lattoferrina è in grado di resistere all’azione proteolitica che si svolge nell’apparato digerente ed in particolare nello stomaco; per questo motivo la lattoferrina arriva inalterata all’intestino espletando al meglio la propria attività biologica in sede.

Stampa